Hai sentito parlare della stampa 3D e vuoi conoscere meglio questa tecnologia? Questa pagina ti darà una panoramica con alcuni link per informazioni più dettagliate.

Cos'è la stampa 3D?

Usando una stampante 3D è possibile costruire un oggetto tridimensionale partendo da un modello creato al computer. I modelli possono essere progettati o scaricati per poi essere usati per creare un vero oggetto. A differenza di quanto tu possa credere, questa tecnologia non è una novità, è nata negli anni Ottanta. La novità è l'utilizzo di piattaforme open-source come Arduino, che ha reso questa tecnologia molto più abbordabile e disponibile al grande pubblico.
Esistono diverse tecniche per "stampare" un modello 3D, come vedremo di seguito, ma tutte queste tecniche sono considerate produzione additiva, ossia creare qualcosa aggiungendo qualcosa, a differenza della produzione sottrattiva, dove si rimuove il materiale, come ad esempio per l'incisione.

Come funziona la stampa 3D?

Il funzionamento di base di una stampa 3D è il seguente. In primo luogo avrai bisogno di un modello 3D. Questi modelli possono essere disegnati con un software CAD come Blender, Solidworks, AutoCAD, OpenSCAD o qualsiasi altro programma che supporta la creazione di modelli 3D in formato STL. In alternativa puoi scaricare un modello da internet: siti come Thingiverse offrono un ampio assortimento di modelli gratuiti. Il passo successivo è la preparazione del modello per la stampa, un processo chiamato slicing, poiché il modello viene trasformato in "fette" o strati. A seconda della tecnica ci possono essere diverse soluzioni, ma l'output sarà un file stampabile con le istruzioni che dovrà seguire la stampante 3D. Una volta ricevuto il file, la stampante 3D creerà un oggetto partendo da esso.

La stampa 3D è difficile?

Le stampanti 3D per il mercato consumer continuano a migliorare con il tempo e a questo punto siamo a un livello in cui anche una persona con scarse competenze tecniche può imparare a usarne una. In termini di qualità e affidabilità ci si può aspettare che la stampante riesca a stampare per diverse ore senza problemi quando si svolgono le stampe più semplici. Usando materiali più avanzati è più facile avere problemi e c'è una certa curva di apprendimento in questo caso. Anche il tipo di modello può influenzare la complicatezza dell'utilizzo. Un cubo, ad esempio, è semplice da stampare, mentre un oggetto più grande con molti lati può richiedere una certa regolazione delle impostazioni e può necessitare di diversi tentativi.

Quali sono le tecniche più diffuse?

Ci sono moltissime tecniche diverse, ma per il mercato consumer sostanzialmente sono due:

Stampa con filamento
Si tratta della tecnica più comune ed è chiamata FDM (fused deposition modeling) o FFF (Field flow fractionation). Questo tipo di stampa comporta lo scaldare un cavo in plastica chiamato filamento fino al punto di scioglimento per poi depositarlo su una superficie. Svolgendo questa operazione su molti strati diversi si otterrà un oggetto tridimensionale.

Stampa con luce UV
Questa tecnica utilizza una luce UV per indurire una resina chiamata Stereolitografia (SLA). Ciò può essere effettuato usando un laser, un proiettore o un LCD come fonte luminosa.

Why ReprapWorld?
  • Orders dispatched same business day
  • 3.000+ products in our assortment
  • More than 45.000 satisfied customers in over 40 countries
  • Secure payment for all payment options
  • Professional tech support (over 10 years 3D experience)
45.000+ satisfied customers
4.4 stars on Google
Pay safely using


About ReprapWorld
ReprapWorld

ReprapWorld is the number one webshop for all your reprap supplies for your 3D printer. We have a large collection of 3D printer components, from our famous electronics lines to filament from our own production. And everything is at a very competitive price!

Contact

RepRapWorld B.V.
Klopperman 7
2292JE Wateringen
The Netherlands

Email: info@reprapworld.com
Tel: +31 (0) 85 - 009 15 31

Copyright 2009 - 2021 | ReprapWorld B.V.